Fai da te
• Fai da te

MM Strutture in legno - Consigli per il "fai-da-te"

Costruire un recinto per l'orto


Vediamo come costruire un recinto in legno a protezione dei vostri ortaggi.
Il progetto
Per prima cosa, dovete prendere le misure del vostro orto. Procuratevi carta e penna, un metro abbastanza lungo e tracciate il perimetro dell'orto tenendo conto che dovrete lasciare un certo spazio (almeno 40cm) tra il recinto e l'orto stesso.
Il materiale
Procuratevi dei pali in legno (consigliamo di castagno, che presenta una naturale resistenza agli agenti atmosferici) alti circa 1,60m - sceglieteli in base a quante assi in legno dovranno sorreggere, facendo attenzione che il numero dei pali sia proporzionato alla grandezza dell'orto, per riuscire a recintarlo tutto senza dover ricorrere a delle assi troppo lunghe - e un numero di assi sufficienti a coprire il perimetro un numero di volte pari a quante assi volete applicare. Poi impregnante per legno, catrame, viti e rondelle, rete metallica, fascette.
Preparare i pali
Utilizzando il seghetto, 'fate la punta' ai pali in modo che sia più facile piantarli nel terreno: basterà tagliarli sui quattro lati cercando di essere più uniformi possibile. Per rendere ben levìgati i pali e proteggerne la superficie dalle intemperie, passate la carta vetrata e poi, con l'utilizzo di un un pennello medio, l'impregnante.
Dopo che l'impregnante si sarà asciugato, misurate, partendo dalla punta, 40 cm di lunghezza. Questa misura vi servira per capire fin dove applicare il catrame che proteggerà il legno dal terreno, evitando che marcisca. Per mettere il catrame usate un pennello medio. Applicato il catrame dovrete attendere che questo asciughi bene, almeno per un giorno.
Realizzare i buchi nel terreno
Per delimitare il perimetro, potete aiutarvi con picchetti e spago. Per fare i buchi che serviranno per inserire i pali, dovete utilizzare un punteruolo per terreno: questo vi aiuterà ad aprire il terreno, il palo farà il resto. Per allargare il terreno prendete il punteruolo a due mani e piantatelo con forza nel punto voluto, dopo di che dovrete compiere dei movimenti circolari per allargare il buco. Ripetete l'operazione quattro o cinque volte.
Piantare i pali
Infilate il palo all'interno della cavità. Una volta posizionato, fissatelo il più possibile nel buco (aiutatevi con la livella per piantare il palo il più dritto possibile), poi prendete la mazza e martellate sul palo fermandovi solo quando la parte di legno incatramato non sarà più visibile.
Una volta che avrete piantato tutti i pali, prendete avvitatore, viti e rondelle, vi serviranno per fissare le assi di legno ai pali.
Fissare le assi
Se avete preso bene le misure all'inizio, avrete delle assi poco più lunghe della misura della distanza tra i pali; nel caso fossero troppo lunghe, potete utilizzare il seghetto per accorciarle, l'importante è che non siano più corte!
Decidete a quale altezza volete posizionare le assi (in genere 30cm dal terreno e 30cm tra un'asse e l'altra) e fissatele con le viti utilizzando l'avvitatore. Date una mano di impregnante anche alle assi.
Applicare la rete metallica
Prendete la rete metallica e applicatela con delle fascette lunghe nella parte bassa del recinto, per evitare che degli animali possano entrare. Utilizzate sufficienti fascette da renderla resistente quanto basta.

Pronti a costruire il vostro bellissimo recinto in legno per l'orto?
Categoria:
Recinzioni e staccionate

Difficoltà:
difficoltà

Data pubblicazione:
02/12/2017

Attrezzi necessari:
• Avvitatore
• Carta e penna
• Carta vetrata
• Guanti
• Livella
• Mazza
• Metro
• Pennello
• Picchetti
• Pinze
• Punteruolo
• Seghetto
• Spago

Materiali necessari:
• Pali in legno
• Assi di legno
• Impregnante per legno
• Catrame
• Viti e rondelle
• Rete metallica
• Fascette
Vieni a trovarci su facebook


Per richiedere informazioni su questo consiglio potete compilare, riportandone il titolo,
il form che trovate alla pagina dei preventivi


Torna indietro

ATTENZIONE!
I consigli e le indicazioni nell'area fai-da-te sono rivolti a chi abbia già un minimo di dimestichezza con il tipo di attività da eseguire.
Si sconsiglia quindi chi non abbia tale dimestichezza ad effettuare qualunque attività che possa in qualche modo essere pericolosa per l'incolumità propria e/o altrui o che possa causare danni di qualsiasi tipo.
Ricordiamo che la pericolosità degli attrezzi deriva inanzitutto dal loro utilizzo scorretto, dunque prima di effettuare qualsiasi lavoro di fai-da-te, è buona norma leggere le NOTE DI SICUREZZA degli attrezzi da utilizzare.

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Continuando la navigazione su mmstruttureinlegno.com senza modificare le impostazioni del browser, l'utente accetta tale utilizzo.

OK